Avevamo parlato dei must della dieta estiva. Ora che l’autunno è arrivato, ecco la lista dei cibi da non dimenticare.

Quante cose succedono con l’arrivo dell’autunno: si torna al lavoro o a scuola, si fa il cambio armadio per fronteggiare i primi freddi, la natura cambia colore, le giornate si accorciano. E con meno luce solare, le temperature più fredde e il ritorno alla routine dopo l’estate spesso vorremmo essere come i ghiri: preparare l’occorrente per andare in letargo!

Nel periodo autunnale, per fronteggiare i cambi climatici e la sensazione di stanchezza e malumore che ne deriva, è importante aiutare il nostro organismo a mantenersi in forma con la giusta alimentazione. E sappiamo bene che se frutta e verdura sono fondamentali durante tutto l’anno, lo diventano ancora di più quando ciò che consumiamo è “di stagione”.

Facciamo quindi il carico di Vitamina C, potassio e beta carotene con cachi, arance e mandarini: frutti deliziosi che sono anche validi alleati per contrastare i primi malanni di stagione. L’uva è ricca di sali minerali e zuccheri buoni direttamente assimilabili; per non parlare delle proprietà antiossidanti e antivirali che, oltre alla salute, favoriscono la bellezza. E come dimenticare la mela, che tra magnesio, calcio, ferro, sodio, zolfo e innumerevoli vitamine aiutano a contrastare nervosismo e stanchezza. Allo stesso modo: pere, kiwi, melagrane e castagne.

Tra le verdure prediligiamo quelle a foglie verdi come la bietola, le verze e gli spinaci: per un carico di energia coi fiocchi tra vitamina A, C, E, K e B5. Andiamo anche a prenderci proteine, carboidrati e fibre dai legumi e ricordiamoci del radicchio, che oltre a sali minerali, fibre e vitamine possiede anche ottime proprietà depurative e diuretiche.

E no: non ce ne siamo scordati. La regina in autunno è la zucca! Vitamina A, B, C; ma anche un’infinità di minerali come potassio, sodio, fosforo, magnesio, ferro, selenio, zinco, manganese, calcio. E in più, sazia molto con poche calorie: cosa volere di più?

Cambiamo i colori sulle nostre tavole: l’autunno sarà più bello…e più buono!