“Ho in me tutti i sogni del mondo”. È questo il messaggio che porta con sé la Festa di San Michele a Bagnacavallo, la cui inaugurazione è in programma mercoledì 28 settembre alle 20 davanti al Teatro Goldoni.

Come le parole del poeta portoghese Fernando Pessoa parlano di sogni, così la Festa di San Michele 2016 racchiude tutti i sogni del mondo: dal sogno poetico di William Shakespeare a quello per una società più giusta di Martin Luther King, fino ad arrivare alla creatività onirica di Marc Chagall.

La Festa di San Michele a Bagnacavallo celebra il sogno negli spettacoli, nelle mostre d’arte e nei concerti spaziando dalle incisioni di Marc Chagall alle Cappuccine, alla comicità visionaria di in piazza della Libertà. E accanto a chi pensa gli eventi culturali, c’è chi costruisce la festa popolare fatta anche di osterie, punti d’incontro, momenti di spettacolo e divertimento, così in piazza come nelle strette vie del centro storico di Bagnacavallo.

Come da tradizione, ampia sarà la proposta gastronomica nelle osterie e nei tanti punti di ristoro del centro storico dove si potrà gustare il dolce di San Michele preparato dai forni e dalle pasticcerie locali.

“È la straordinaria vitalità della gente di Bagnacavallo che colora di speranza il nostro sogno. L’Amministrazione ringrazia tutte le persone che hanno reso possibile la realizzazione di questo appuntamento. La Festa di San Michele vive grazie alla partecipazione convinta e generosa del volontariato, al contributo di imprese, istituti di credito, associazioni di categoria e attività economiche. La nostra festa è pronta per mostrare ai numerosi visitatori il suo meraviglioso sogno. L’augurio è che tutti, anche solo per poche ore, possano ritrovarsi e riconoscersi in esso.”
[ Il sindaco di Bagnacavallo, Eleonora Proni ]

Natura Nuova rinnova anche quest’anno la sua partecipazione all’organizzazione dell’evento.

Per informazioni: Ufficio Informazioni Turistiche 0545 280898 – info@festasanmichele.it