Come ridurre la plastica in viaggio

11 Agosto 2019

Come ridurre la plastica in viaggio: 5 azioni per viaggiare senza inquinare con i bambini

È sempre più importante ridurre il nostro impatto sul pianeta e, con l’avvicinarsi dell’estate, è fondamentale migliorare nostre scelte quotidiane anche durante i viaggi e le vacanze. È possibile fare scelte zero waste anche in vacanza?

Bisogna ottimizzare la valigia e fare scelte pratiche, non sempre facili e scontate. Infatti la plastica è così presente nella nostra vita che per eliminarla bisogna fermarsi, pensare e scegliere.

Ecco 5 semplici azioni da intraprendere per viaggiare e utilizzare meno plastica con i bambini.

1. Prediligere sacchetti, buste e borse di tela

È bene avere sempre una o più borse di stoffa in macchina, nello zaino e in valigia. Per contenere indumenti, abiti di ricambio, spuntini e bevande. In valigia poi, è fondamentale dividere i vestiti dall’intimo e dalle calzature con sacchetti in tela.
Bandite le buste di plastica (modello Ikea) per vestiti, trucchi e medicinali: comodissime, vero, perché è facile individuare il contenuto. Basta tuttavia scegliere borse in tela di colori diversi per dividere e ricordarsi cosa c’è dentro! Rossa per papà, verde per la mamma e diversi colori e fantasie per i bambini.

2. Contenitori riutilizzabili per gli spuntini

In vacanza, non c’è niente di più bello che allestire un picnic all’aria aperta o portarsi il pranzo al sacco! Per cercare di ridurre al minimo la plastica sarebbe meglio evitare tutto ciò che è usa-e-getta: se proprio non si può farne a meno è bene scegliere posate e stoviglie
di materiali riciclabili. Piatti e bicchieri di carta, posate in bambù o meglio ancora, portarsi da casa delle posate spaiate di un vecchio servizio della nonna da usare quando si è in viaggio! Per gli alimenti, esistono dei contenitori in silicone o in bambù, ermetici, che si
possono utilizzare anche in microonde. I contenitori lavabili e riutilizzabili sono ottimi per portare con se anche spuntini e merende fresche, rinunciando così a prodotti preconfezionati con imballi in plastica.

3. Giochi eco friendly in viaggio

I bambini ad ogni viaggio, breve o lungo che sia, preparano sempre il loro zainetto con i giochi da viaggio preferiti con cui passare il tempo. Scegliamo insieme ai nostri figli di eliminare buste, bustine e giochi in plastica per prediligere giochi in legno, set in tessuto oppure lavagnette lavabili per colorare con gessetti colorati!

4. Avere sempre con se la borraccia, senza cannucce

Durante un lungo viaggio in auto, una passeggiata in montagna o una giornata al mare è sempre bene avere in borsa le borracce per l’acqua. Evitando così il consumo di bottigliette di plastica. Sono ottime le bottiglie in acciaio: facilmente lavabili, mantengono l’acqua fresca e si possono ricaricare ovunque. Se andrete in montagna potrete riempirle direttamente dal rubinetto o nelle fontane. Negli altri casi chiedete al ristorante o al bar di poterle riempire: hanno sempre un rubinetto di acqua potabile. E mentre sorseggiamo un aperitivo al tramonto, non consumiamo cannucce in plastica usa e getta che inquinano moltissimo. Per i bambini che invece non riescono ancora a rinunciare all’uso delle cannucce, è bene scegliere quelle lavabili e riutilizzabili in bambù o in acciaio.

5. Scegliere dove dormire e come muoversi

In viaggio si deve scegliere anche dove dormire e come muoversi e lo si può fare prestando attenzione anche all’ambiente. Le soluzioni a conduzione familiare, piccole strutture spesso con un’anima bio sono le più indicate. Se però non riuscite a fare a meno dei servizi dei resort, ci sono piccoli accorgimenti da mettere in atto per sprecare meno plastica e non inquinare. Per esempio, portarsi una saponetta e lo shampoo solido da casa piuttosto che utilizzare i campioncini degli hotel. Evitare di far cambiare e lavare la biancheria da bagno ogni giorno: d’altronde nemmeno in casa nostra la cambiamo cosi frequentemente! E anche negli spostamenti in viaggio si può fare tanto, scegliendo la bici o magari anche semplicemente metro e mezzi pubblici: inquinano meno e soprattutto ti permettono di vivere una città come un vero residente e non come un turista.

Speriamo che questi consigli per viaggiare zero waste e senza plastica (o quasi) siano utili per le vostre prossime vacanze.
Buone vacanze consapevoli a tutti!